Fanatismo Religioso – avvenimenti dal 1969 al 1985

di Morgana 1

manson charles

Oggi parleremo dei casi di fanatismo religioso, quel modo di vivere la vita in base a delle leggi, a delle ideologie dettate da altre persone o da divinità.

Tutto viene fatto nel nome di Dio, del Demonio o di un personaggio carismatico. Dalla fine degli anni sessanta, fino ai nostri giorni, sono stati commessi numerosi atti di fanatismo religioso, con conseguente perdita di vite, migliaia di persone sono morte per fanatismo perché sicure ed illuse, che attraverso quel credo, potessero arrivare ad una verità o verso l’Eden.

Da suicidio di massa a episodi di violenza inaudita, tutte riversate nell’arco degli ultimi trent’anni, in cui sette e culti particolari, hanno portato la gente ad atti estremi.

Il 9 agosto 1969: La setta satanica fondata da Charles Manson vuole liberare il mondo dalla corruzione. A pagarne le spese sono state cinque persone, tra cui Sharon Tate, 26 anni, attrice e moglie di Roman Polanski, al nono mese di gravidanza strangolata con un filo di nylon nella villa a Bel Air, a Los Angeles. Il giorno successivo la setta entra in un altra villa e uccide due persone.

19 novembre 1978: Suicidio di massa, in Guyana 911 membri della setta “Tempio del popolo”, guidati dal fondatore, il reverendo Jim Jones si tolgono la vita col cianuro. 293 donne, 398 uomini e 219 bambini. Qualche giorno prima degli adepti avevano ucciso cinque persone, tra cui il senatore statunitense Leo Ryan, a capo della commissione d’inchiesta sul modo di vivere dei discepoli di Jones. Difatti, la comunità, chiamata Jonesville, era diventata una vera prigione senza via d’uscita e con la pena la morte.

19 settembre 1985: Isola di Mindanao, Filippine, per ordine del Gran sacerdote Datu Mangayanon, sessanta persone della tribù Ata, si avvelenano. Il Gran sacerdote Datu Mangayanon li aveva convinti a mangiare un mix di pesticida che avrebbe dovuto provocargli le visioni. I superstiti di quella tragedia, dissero che il santone era depresso perché con i suoi poteri non era riuscito a far diventare delle foglie secche in banconote.

fonte

fonte

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>